CREDITO D’IMPOSTA INVESTIMENTI 4.0 E R&S E INNOVAZIONE E DESIGN: INTRODOTTO L’OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PREVENTIVA

Nuove regole per accedere ai crediti d’imposta: dal 29 marzo 2024, le imprese che intendono fruire dei crediti d’imposta per investimenti in beni strumentali 4.0 e  dei  crediti d’imposta per  investimenti  in  attività  di  ricerca  e  sviluppo, innovazione  tecnologica  e  design dovranno comunicare preventivamente l’ammontare degli investimenti che intendono realizzare.

 

Per i crediti d’imposta per investimenti in beni strumentali 4.0, è prevista la comunicazione ex ante sia per gli investimenti non ancora avviati sia per quelli già in corso dal 01/01/2024 alla data di entrata in vigore del decreto “salva-conti”. Per gli investimenti dal 2023 per cui non è ancora completa la fruizione del credito diventa obbligatoria la comunicazione al Ministero del Made in Italy precedentemente facoltativa (usata a fini statistici).

 

Per i crediti d’imposta per  attività di  ricerca  e  sviluppo, innovazione  tecnologica  e  design la comunicazione deve riguardare gli investimenti dal 01/01/2024 sia non ancora avviati sia già in corso alla data di entrata in vigore del decreto “salva-conti”.

 

Cosa comunicare: le imprese dovranno trasmettere, in via telematica, le seguenti informazioni:

  • Ammontare complessivo degli investimenti presunti
  • Presunta ripartizione del credito negli anni e relativa fruizione
  • Al termine dell’investimento: totale aggiornato degli investimenti effettuati.

Scadenze e modalità: il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha 60 giorni per definire le modalità e i termini di presentazione della comunicazione.

Sanzioni: la mancata o incompleta comunicazione entro i termini previsti comporta la decadenza dal beneficio del credito d’imposta.

Obiettivo: il nuovo adempimento mira a rafforzare il sistema di monitoraggio degli investimenti e a contrastare l’utilizzo illegittimo dei crediti d’imposta.

Cosa significa per le imprese:

  • Le aziende dovranno dotarsi di una maggiore pianificazione degli investimenti.
  • Sarà necessario un monitoraggio costante delle attività per la corretta fruizione dei crediti d’imposta.

Siamo a completa disposizione maggiori informazioni e assistenza, vi terremo aggiornati su questo provvedimento.

Leave Comments